GMI FABRIANO – 50a Stagione di Musica da Camera

sabato 13 gennaio 2024 ORE: 17.00 FABRIANO (AN), Oratorio della Carità
13 GENNAIO 2023 foto

Sabato 13 gennaio 2024 ore 17.00
FABRIANO (AN), Oratorio della Carità
50ª Stagione di Musica da Camera

  

SINEFORMA ENSEMBLE
Rosetta Martellini, voce recitante
Solisti dell’Accademia d’Arte Lirica di Osimo
Sineforma Ensemble, violino, clarinetto, arpa e pianoforte

 

LA BOHEME E I BOHEMIENS”
Racconto in musica da Giacomo Puccini intimo” di Guido Marotti
Omaggio per il centenario della morte del compositore Puccini

 

Le vicissitudini di un gruppo di amici che assistono alla nascita del capolavoro di Puccini. Una storia di amori e amicizie, tra teatro, letture, musica e la vita da Bohémiens… Nel giugno 1891 Giacomo Puccini aveva appena preso dimora con la famiglia sul lago di Massaciuccoli. Lui, insieme ad altri artisti – soprattutto pittori – attratti dalla bellezza ancora incontaminata della palude si stabili sulle sponde del lago creando una comitiva di artisti che elesse una capanna di legno come luogo di ritrovo e taverna per dedicarsi a iniziative ludiche, artistico-musicali e venatorie. La Bohème e i Bohémiens” è la storia di questa comitiva, una storia che nasce dal testo Giacomo Puccini intimo” (Ed. Vallecchia 1943) di Guido Marotti (frequentatore dell’allegra brigata, nonché amico e segretario personale di Puccini). E’ un racconto curioso e sorprendente delle vicissitudini del piccolo gruppo di bohémiens artisti, scrittori e pittori – e altri amici artisti” di caccia e pesca – che, come Puccini, cercavano a Torre del Lago pace e tranquillità per dedicarsi alle loro rispettive muse. Era il 1895 e Puccini stava lavorando ad una nuova opera lirica. Nel tempo libero raggiungeva i suoi amici nella Capanna di Giovanni”, il ciabattino del luogo, detto dalla brigata gambe di merlo”. Nella capanna mangiavano, bevevano, chiacchieravano e giocavano a carte, ma non fu per sempre così: Giovanni emigrò in Sudamerica e il ritrovo cambiò nome…

 

“LA BOHÈME E I BOHÉMIENS” Un delizioso racconto in musica pucciniano”

[…] Lo spettacolo ha rielaborato la spigliata storia per presentarla in una semplice ma molto accattivante messinscena negli spazi aperti della Galleria Dorica, al centro della città. Con l’adattamento dei testi ad opera di Rosetta Martellini e di Roberta Mori e con l’adattamento e arrangiamento musicale di Michele Scipioni, ne sono stati validissimi protagonisti la stessa Martellini (regista e voce narrante) e il Sineforma Ensemble. Uno spettacolino delizioso. Come nella chiusa del racconto, dopo l’ultimo canto di Mimì (Sono andati…”) e i laceranti accordi finali della morte, si diffondeva tra il pubblico presente l’immancabile brivido di commozione, a cui è sempre difficile sottrarsi.” – Fabio Brisighelli

 

Per maggiori informazioni:
328 1866785
abbonamentigioventumusicale@gmail.com