Il Festival Liszt apre la sua XX edizione a Grottammare nelle Marche

LISZT22_WB

FestivaLiszt compie 20 anni. Presentata la XX edizione del Festival che celebra il soggiorno di Liszt a Grottammare.

Il FestivaLiszt, che ha visto la sua prima edizione nel 2003, celebra il ventennale. Un traguardo importante per una manifestazione, organizzata dalla Città di Grottammare e dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia presieduta da Rita Virgili, con la partecipazione della Città di Ripatransone e il sostegno della Regione Marche, che anno dopo anno ha visto crescere la sua notorietà tra appassionati e non solo, anche fuori dai confini nazionali. Un sostegno, sempre più ampio, che si alimenta oltre che da sostenitori di lunga data, anche da giovani e curiosi intenditori.
Il Festival annualmente si muove sul solco della tradizione, alla riscoperta del vasto repertorio lisztiano e dei musicisti della sua epoca, con uno sguardo alle proposte innovative, fino a compositori contemporanei. Il Festival offre un ricco cartellone tra musica da camera, virtuosismo e lirica. Ad esaltare la musica sono anche i luoghi in cui essa si genera, le chiese del Paese alto, il Teatro delle Energie, la spiaggia all’alba. Quest’anno diventa anche itinerante, nei luoghi più suggestivi del vecchio incasato che ospiteranno i giovani talenti per un’esperienza unica, immersi tra monumenti e scorci panoramici.

Dopo Ferragosto il Festival pianistico vedrà succedersi sul palco i nomi più grandi del concertismo internazionale insieme a talenti emergenti. Tre settimane di appuntamenti, molto coinvolgenti, a partire dal concerto all’alba del 18 agosto sulla spiaggia antistante Piazza Kursaal, fino al 3 settembre; ad attendere chi vorrà cogliere l’occasione sarà un programma che lo stesso direttore artistico, Francesca Virgili ha definito “entusiasmante”. “Presento con grande piacere la XX edizione del Festival Liszt – afferma – che è stata ideata per ripercorrere insieme la storia del Festival. Avremo infatti grandi musicisti che sono stati con noi sin dalla prima edizione, come Maurizio Baglini componente del Comitato artistico organizzativo, Pierre Reach che è intervenuto alla prima edizione ed è rimasto sempre con noi anche come consulente scientifico, Paolo Marzocchi che ha suonato alla prima edizione proprio a Ripatransone, e ancora la presenza del grande Andrea Concetti che ha scelto la sua città ed il Festival per festeggiare i suoi 30 anni di musica e teatro. Una edizione quindi davvero speciale, così come sono speciali tutti i giovani che interverranno”.

 

Tutte le info su http://www.festivaliszt.com/

Altre news

La sede di TONADICO (TN) di GMI presenta un cartellone imperdibile!

LEGGI TUTTO

Presentata la Stagione estiva della GMI di Modena!

LEGGI TUTTO