La sede di TONADICO (TN) di GMI presenta un cartellone imperdibile!

palazzo_scopoli_aldo_miele

La Sede di Tonadico, in Trentino, della Fondazione Gioventù Musicale d’Italia presenta la 33a Rassegna Musiche, in collaborazione con il Comune di Primiero San Martino di Castrozza, la Comunità di Primiero e il Circolo Culturale “Castel Pietra”.

Sei appuntamenti distribuiti nei mesi di luglio ed agosto che si terranno nello storico Palazzo Scopoli di Tonadico (TN), antico edificio dove un tempo veniva amministrata la giustizia e conservati gli Statuti della Valle di Primiero.

Sarà questa anche un’opportunità per visitare il centro storico di questo delizioso “borgo montano”, nel cuore delle Dolomiti, che è stato definito “paese pinacoteca”, perché è ricco di edifici storici e di numerosi affreschi che vanno dal secolo XV ai nostri giorni.

Alla rassegna partecipano grandi nomi del concertismo italiano, giovani esecutori e vincitori dei più importanti concorsi internazionali.

La rassegna si apre il 19 luglio (ore 21.00) con il QUARTETTO HENAO, nato nel 2014 in seno all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e si è perfezionato con Gunter Pichler dell’Alban Berg Quartet presso l’Accademia Chigiana di Siena e l’Escuela Superior Reina Sofia di Madrid.

Seguirà il 3 agosto (ore 21.00) il concerto del TRIO BROZ e LAURA FAORO. Il Trio ha iniziato a suonare insieme nel 1993 sotto la guida di docenti del Mozarteum di Salisburgo, completando poi la formazione cameristica diplomandosi, col massimo dei voti, in musica da camera sia presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma con Rocco Filippini, sia presso la Scuola di Musica di Fiesole, sotto la guida di Piero Farulli, Andrea Nannoni e Milan Skampa. Flautista dalla preparazione multidisciplinare, Laura Faoro ha studiato con Formisano, Gerard, Marasco e si è specializzata nel repertorio contemporaneo come solista e camerista presso il CSI di Lugano, con Caroli, Tamayo e Zoboli e successivamente con Morini.

A 180 anni dalla sua nascita, viene commemorato il musicista primierotto Giuseppe Terrabugio, uno dei principali artefici della riforma della Musica Sacra e del Movimento Ceciliano con un concerto in programma il 6 agosto (ore 17.00). Interpreti ne saranno la violoncellista lettone GUNTA ABELE e il pianista italiano GIOVANNI FORNASINI. Dopo aver completato i loro studi presso l’Accademia di Basilea, svolgono un’intensa attività concertistica e didattica. Il programma sarà dedicato a “Giuseppe Terrabugio: fede e romanticismo”.

Seguirà il 9 agosto (ore 21.00) il vincitore del prestigioso premio pianistico “Busoni” di Bolzano 2021, JAE HONG PARK, che ha iniziato giovanissimo a collezionare successi in diversi concorsi internazionali. Si è esibito in numerose sale concertistiche e il suo debutto è avvenuto all’età di 15 anni. Molto intensa la sua attività concertistica e la sua collaborazione con le più prestigiose orchestre del mondo. Park è un fine interprete di musica da camera: questa sua peculiarità è stata coronata al Concorso Busoni dove, oltre al primo premio, ha vinto il Premio Speciale di Musica da Camera.

Salvatore Accardo lo ha definito “uno dei talenti più straordinari che abbia conosciuto. Possiede un’intonazione perfetta, una tecnica strabiliante in tutti i suoi aspetti, un suono molto affascinante e una musicalità sincera”. Parliamo del violinista GIUSEPPE GIBBONI che si è diplomato a soli 15 anni e che ha collezionato numerosissimi premi, vincendo nel 2021 il 56º Premio Paganini di Genova, oltre al premio speciale per la miglior esecuzione del concerto di Paganini, premio speciale per il maggior riconoscimento da parte del pubblico, premio speciale per la miglior interpretazione dei Capricci di Paganini. Si esibirà il 17 agosto (ore 17.00) con la chitarrista CARLOTTA DALIA che svolge un’intensa attività concertistica ed attualmente si sta perfezionando al “Mozarteum” di Salisburgo.

La Rassegna Musiche di Tonadico si chiude il 24 agosto (ore 21.00) con il pianista JUAN PÉREZ FLORISTÁN. Vincitore del Primo Premio e del Premio del Pubblico al Concorso Pianistico di Tel Aviv “Arthur Rubinstein” 2021, del Primo Premio e del Premio del Pubblico al Concorso Pianistico di Santander “Paloma O’Shea” nel 2015, del Primo Premio al Concorso Steinway di Berlino sempre nel 2015 e della Medaglia della Città di Siviglia. Juan Pérez Floristán è già, a soli 28 anni, un punto di riferimento per la nuova generazione dei musicisti spagnoli ed europei. Il giovane pianista, in breve tempo, ha debuttato in alcune delle maggiori sale del mondo.

 

BIGLIETTI
Biglietto unico di € 5

Per i bambini e i ragazzi fino 10 anni di età l’ingresso è gratuito.

I biglietti si possono acquistare la sera stessa del concerto presso Palazzo Scopoli (per motivi tecnici non sarà possibile pagare con bancomat o carta di credito).

 

Per maggiori informazioni clicca QUI

Tel. 340 1571761

Altre news

"Note d'estate 2022": a Todi (PG) una rassegna imperdibile!

LEGGI TUTTO