Presentata la Stagione estiva della GMI di Modena!

logo Musica al verde 2022

Gioventù Musicale d’Italia – sede di Modena

MusicaCantoParola – Musica al verde 2022

Proposta musicale di pianura e di montagna per affrontare l’estate

 

Sintetica, gustosa, colta, popolare, viandante, botanica, cittadina, varia, danzereccia, giovane, internazionale, pacifica, inclusiva, classica, contaminante e contaminata, biglietto faidaté, escursionistica, SuonataCantataRecitata, esotica, pasoliniana, curiosa, opera prima, per grandi e piccini, per ricordare e per dimenticare cose belle e cose brutte, di ieri e di oggi.

 

Sedici eventi per l’estate con Musica Canto Parola organizzata da Gioventù Musicale d’Italia di Modena, nell’area aperta del teatro Tempio, e alle pendici del Cimone, in cammino o accomodati nella splendida cornice del Giardino botanico Esperia. Un progetto musicale pensato per l’esecuzione all’aperto (solo un concerto è al chiuso [28-6], per esigenze tecniche e acustiche), seguendo una via inaugurata nel 2020, cogliendo le prime, timide aperture dopo la fase invernale della pandemia.

Gli aggettivi che corredano il titolo evidenziano il carattere estremamente vario delle proposte.

Se un filo conduttore si può ritrovare, è nel rapporto con l’ambiente naturale dei tre facili trekking [26-6, 16-7, 30-7] e dei cinque concerti che si terranno alle pendici del Cimone [26-6, 2-7, 16-7, 30-7, 13-8], in collaborazione con CAI – sede di Modena e Associazione “Le vie dei monti”.
I primi con partenza e arrivo al Passo del Lupo e i secondi al vicino Giardino botanico Esperia, gestito dall’Università di Modena e dal CAI. Occasioni per cogliere la magia dei suoni di trombe, ottoni, chitarra, arpa, violino, viola, violoncello, in mezzo al verde e nei boschi, oltre alla proposta di letture che – come diverse musiche – hanno a tema l’ambiente naturale, gli alberi, i fiori. Brevi pause durante le camminate, condotte da guide escursionistiche esperte, che illustreranno le emergenze naturalistiche e storiche incontrate durante i percorsi.

Non mancano i concerti modenesi: l’ormai consueta partecipazione alla Festa europea della musica [18-6], in collaborazione con il Centro musica del Comune di Modena; poi, tre concerti nell’area magicamente fresca antistante il Teatro Tempio (disponibile in caso di pioggia), due dei quali, come negli anni scorsi, di scoperte nel mondo della musica non classica “accademica”. Quest’anno è la volta del Sudamerica, con le sue forme musicali etniche più note internazionalmente: la bossa nova e il tango, riproposte “al femminile”, da musiciste di grande originalità e splendida voce [6-7, 27-7]. E ancora al femminile è il duo, ben noto al pubblico modenese che segue le attività di ERT, che inaugurerà, prima in Appennino [26-6] e poi in città [27-7], la stagione estiva di MusicaCantoParola con un programma che tiene pienamente fede al titolo di questo progetto di rete.

La programmazione è ricca di giovani talenti “a km zero” per nascita, residenza e/o per formazione. Ex allievi dell’Istituto Vecchi Tonelli, che in quell’ambito hanno costituito gruppi cameristici (ospitati ottoni e trombe [2-7, 16-7], in questa stagione estiva) e una “maratona” musicale al termine del periodo delle ferie estive [10-9], con i migliori allievi diplomati dei Conservatori italiani vincitori dell’annuale “Premio delle arti”.

 

Calendario completo, programmi ed eventuali variazioni su: www.gmimodena.it

Altre news

ARCHIPELAGO 2022: 4 concerti all'Auditorium "Lo Squero" della Fondazione Cini di Venezia

LEGGI TUTTO

Ethno Music Festival 8a edizione - MILANO, Cortile di Palazzo Reale

LEGGI TUTTO