Stella Chen

sabato 08 febbraio 2020 ORE: 17:30 Teatro San Carlo, Modena
STELLA CHEN

MODENA

TEATRO SAN CARLO

Sabato 8 febbraio 2020 – ore 17.30

 

STELLA CHEN, violino

1° PREMIO CONCORSO INTERNAZIONALE REGINA ELISABETTA DI BRUXELLES 2019

Boris Kusnezow, pianoforte

 

JOHANNES BRAHMS (1833 – 1897)

Sonata in la maggiore op. 100 n. 2

LUDWIG VAN BEETHOVEN (1770 – 1827)

Sonata in sol maggiore op. 96 n.10

________________

JOHANNES BRAHMS (1833-1897)

Scherzo in do minore per violino e pianoforte, WoO 2 (dalla Sonata F.A.E.)

ERNEST CHAUSSON (1855 – 1899)

Poème op. 25

ROBERT SCHUMANN (1810 – 1856)

Intermezzo WoO22 (dalla Sonata F.A.E.)

HENRYK WIENIAWSKI (1835 – 1880)

Polonaise de concert in re maggiore op.4

 

Vincitrice del Primo Premio al Concorso Internazionale di violino Queen Elisabeth di Bruxelles 2019, la violinista americana Stella Chen è stato elogiata dal Wall Street Journal come una “stella da tenere d’occhio” e dalla rivista Strad per il suo “suono caldo e le lunghe linee melodiche“. Stella si è esibita con numerose orchestre tra cui l’Orchestra Nazionale Belga, l’Orchestre Royal de Chambre de Wallonie, l’Orchestra Filarmonica di Medellín, la London Chamber Orchestra e la Welsh National Symphony Orchestra.

Stella è stata anche la prima a ricevere il prestigioso “Robert Levin Award” dalla Harvard University. Ha ottenuto il primo premio al Tibor Varga International Violin Competition ed è stata la più giovane vincitrice del concorso Menuhin. Ha suonato come solista in sale come il Kennedy Center, il Metropolitan Museum of Art e per la stagione di concerti al Myra Hess Memorial di Chicago.

Ha tenuto concerti in Bhutan, Giordania, Israele, Cuba e Colombia. È stata invitata in festival come il Music @ Menlo, il Perlman Music Program, il Sarasota Music Festival, il Ravinia’s Steans Music Institute e lo YellowBarn. Stella ha collaborato con artisti del calibro di Itzhak Perlman, Robert Levin, Roger Tapping, Miriam Fried, con i componenti della Accademia di St. Martin in the Fields e con il Silk Road Ensemble.

Grazie al programma “Dual Degree” realizzato dai Conservatori di Harvard e del New England, Stella ha conseguito un Bachelor of Arts in psicologia ad Harvard nel 2015, con il massimo dei voti e un Master of Music presso il New England Conservatory nel 2016. Attualmente Stella Chen è studia alla Juilliard School con Li Lin, Donald Weilerstein e Catherine Cho. Tra gli insegnanti con i quali si è formata ci sono Itzhak Perlman e Miriam Fried. Suona lo Stradivari “Huggins” del 1708, generosamente prestatole dalla Nippon Music Foundation. Nel tempo libero, Stella ama il pattinaggio artistico e il sushi.

La svolta per la carriera artistica del pianista Boris Kusnezow è arrivata nel 2009, quando è stato insignito del German Music Competition Prize. Poco dopo ha debuttato alla Carnegie Hall ricevendo ottime recensioni dal New York Times che di lui ha detto: “una interpretazione davvero impressionante“. Nato a Mosca, Boris Kusnezow ha iniziato la sua formazione musicale presso la rinomata Accademia Gnessin. Dall’età di otto anni ha vissuto in Germania e ha completato i suoi studi con Bernd Goetzke ad Hannover.

Vincitore di primi premi in numerosi concorsi internazionali, di una borsa di studio del Borletti – Buitoni Trust, di borse di studio della Deutsche Stiftung Musikleben e della Studienstiftung des Deutschen Volkes, ha al suo attivo anche numerose registrazioni discografiche.

Accanto ad esibizioni come solista, Boris Kusnezov ha sviluppato una particolare passione per la Musica da Camera e l’accompagnamento di Lied. Di conseguenza tiene concerti in tutto il mondo in vari gruppi di musica da camera e con solisti famosi. In Germania si è esibito alla Laeiszhalle di Amburgo, alla Konzerthaus am Gendarmenmarkt, al Prinzregententheater, al Gasteig di Monaco e alla Philharmonie di Berlino.

Boris Kusnezow vive ad Hannover e insegna alla Hannover University of Music, Drama and Media e alla Hanns Eisler University of Music di Berlino.