Toujour Rossini – 5° concerto del Ciclo Rossini

lunedì 26 marzo 2018 ORE: 19:30 Teatro Litta, Milano
Sala-Litta-Rossini-Jeunesse

LUNEDI 26 MARZO, ore 19:30
Teatro Litta – Corso Magenta, 24, Milano

Quinta serata di concerti del Ciclo “Rossini, un genio italiano” in occasione del 150° anniversario della morte del compositore.

 

EMANUELE SEGRE, chitarra

QUINTETTO A PLETTRO “GIUSEPPE ANEDDA”

Emanuele Buzi, mandolino

Michele Mucci, mandolino

Valdimiro Buzi, mandola

Andrea Pace, chitarra

Emiliano Piccolini, contrabbasso

 

PROGRAMMA

DOMENICO CIMAROSA (1749 – 1801)

Sinfonia da Gli Orazi e i Curiazi

 

GIOACHINO ROSSINI (1792 – 1868)

Ouverture da Il Barbiere di Siviglia

 

MAURO GIULIANI (1781 – 1829)

Rossiniana n. 1 op. 119

 

GIOACHINO ROSSINI (1792 – 1868)

Ouverture da La Gazza Ladra

 

GAETANO DONIZETTI (1797 – 1848)

Sinfonia da Fausta

 

GIUSEPPE VERDI (1813 – 1901)

Preludio da La Traviata

 

PIETRO MASCAGNI (1863 – 1945)

Intermezzo da Cavalleria Rusticana

 

 

BIGLIETTI: 

Acquistabili presso la nostra sede di Via Santa Croce 4 a Milano o presso il Teatro Litta a partire dalle 18:30 nel giorno del concerto.

Intero Euro 15

Ridotto Euro 10 (Under 25/Over 65 e Abbonati MTM Teatri)

Abbonamenti:

Intero Euro 60

Ridotto Euro 40

Bambini e ragazzi fino a 12 anni Ingresso gratuito

GMI ringrazia MTMTeatro per la collaborazione.


 

Il chitarrista Emanuele Segre ha eseguito concerti nelle più importanti sale di tutto il mondo. Definito al suo esordio americano, dal Washington Post, “a musician of immense promise“, ha suonato come solista con Yuri Bashmet e i Solisti di Mosca, con la English Chamber Orchestra diretta da Salvatore Accardo, la Rotterdam Philharmonic Orchestra, i Solisti di Zagabria, la European Community Chamber Orchestra, l’Orchestra da Camera Slovacca, la Süddeutsches Kammerorkester. Ha inoltre collaborato con l’orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Ha suonato in duo con Patrick Gallois. È stato invitato a partecipare a prestigiosi Festival internazionali. Ha vinto numerosi concorsi, tra i quali, nel 1987 a New York, l’East & West Artists Prize, che gli è valso il debutto alla Carnegie Hall e il Pro Musicis International Award. Nel 1989 è stato selezionato per l'”International Rostrum of Young Performers” dell’Unesco. Jean Françaix gli ha dedicato il suo concerto per chitarra e orchestra che Segre ha poi inciso per la casa discografica Wergo. Ha registrato vari CD per le etichette Delos, Claves, Amadeus e per altre case discografiche. Nato nel 1965, ha studiato con Ruggero Chiesa al Conservatorio di Milano, dove si è diplomato con lode e menzione speciale, perfezionandosi successivamente con Julian Bream e John Williams. Ha studiato anche violino e composizione. Emanuele Segre insegna presso il Conservatorio di Musica “Antonio Vivaldi” di Alessandria.

 

Il Quintetto a Plettro “Giuseppe Anedda”, nato come omaggio al grande mandolinista che ha dedicato la propria vita alla diffusione e alla rivalutazione del mandolino, si è imposto, nei suoi dieci anni di attività concertistica, come una delle migliori formazioni a pizzico del panorama internazionale. Fedele agli auspici di Anedda, i suoi componenti, affermati solisti e docenti che vantano collaborazioni con le principali istituzioni musicali italiane, hanno affiancato al lavoro di tutela di un patrimonio culturale fra i più antichi e tipici della nostra tradizione, quello di promozione alla composizione di nuove opere per mandolino. L’ensemble si è esibito in Italia e all’estero per importanti stagioni concertistiche, ed in sale prestigiose, tra le quali la Sala della Protomoteca presso il Campidoglio a Roma, riscuotendo l’apprezzamento di pubblico e critica, così come ha partecipato con successo a programmi radiofonici e televisivi. Il concerto tenuto presso la Cappella Paolina del Quirinale, con diretta radiofonica su Radio Rai 3, viene spesso riproposto dal canale radiofonico della Filodiffusione Rai. Determinante è stato l’impegno del Quintetto per l’inserimento del nome di Giuseppe Anedda nella toponomastica cagliaritana. Nel 2012, in occasione delle celebrazioni del centenario della nascita di Giuseppe Anedda, la formazione è stata protagonista di una fortunata tournée nelle principali città italiane che hanno avuto una significativa importanza nella vita del Maestro. Le celebrazioni hanno ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. E’ di recentissima pubblicazione il dvd Live in Rome, concerto dal vivo registrato presso l’Oratorio del Gonfalone a Roma.