Antipasti ed altre divagazioni tra Rossini e Satie – 2° concerto del Ciclo Rossini

lunedì 22 gennaio 2018 ORE: 19:30 Teatro Litta, Milano
Sala-Litta-Rossini-Jeunesse

LUNEDI 22 GENNAIO, ore 19:30
Teatro Litta – Corso Magenta, 24, Milano

Seconda serata di concerti del Ciclo “Rossini, un genio italiano” in occasione del 150° anniversario della morte del compositore.
ANTONIO BALLISTA, pianoforte
LORNA WINDSOR, soprano

 

PROGRAMMA

Gioachino Rossini (1792 – 1868)

Dai “Pêchés de vieillesse“:

Vol. XIII – Musique Anodine, dedicato alla moglie (testo di Pietro Metastasio “Mi lagnerò tacendo”)
1. Prèlude, allegretto moderato

Vol. XI – Miscellanée de musique vocale
6 Aragonese “Mi lagnerò tacendo

Vol. XIII – Musique Anodine, dedicato alla moglie (testo di Pietro Metastasio “Mi lagnerò tacendo”)
1. Andantino
4. Allegretto moderato
Mi lagnerò tacendo, sopra una sola nota

Da Soirées Musicales:

3. La partenza (testo di Pietro Metastasio – dedicata alla Duchessa di Canizzaro)

Dai “Pêchés de vieillesse“:

Vol. X – Miscellanée pour piano
X. 6. Petit Caprice (Style Offenbach) (*)

Vol. I – Album Italiano
I. 8, I. 9, I. 10
La Regata veneziana
Anzoleta avanti la Regata
Anzoleta co passa la Regata
Anzoleta dopo la Regata

Vol. VI – Album pour les enfants dégourdis
VI. 9 Un petit train de plaisir (Comique – imitatif) (*)


Erik Satie (1866 – 1925)

Première Gymnopédie (*)

da “Sports e Divertissements”
Le bain de mer (*)
Les quatre-coins (*)
Le Tango (*)
Le feu d’artifice (*)

da “Croquis et agaceries d’un gros bonhomme en bois“
Españaña (*)

da “3 mélodies“
Les Fleurs

da “Ludions“
Air du rat
La Grenouille américaine
Chanson du chat

“Trois Chansons“
La statue de bronze
Daphénéo
Le Chapelier

Sept toutes petites Danses pour “Le Piège de Méduse“ (*)

Je te veux
La Diva de l’Empire

(*) brani per pianoforte solo

 

BIGLIETTI 

Acquistabili presso la nostra sede di Via Santa Croce 4 a Milano.

Intero Euro 15

Ridotto Euro 10 (Under 25/Over 65 e Abbonati MTM Teatri)

Abbonamenti:

Intero Euro 60

Ridotto Euro 40

Bambini e ragazzi fino a 12 anni Ingresso gratuito

GMI ringrazia MTMTeatro per la collaborazione.


Innovativi per la loro singolarità, i programmi di Lorna Windsor e Antonio Ballista si rivolgono ai pubblici più diversi, presentando talvolta anche nello stesso concerto musica operistica, liederistica, canti popolari, canzoni del mondo ‘pop’ e del musical, in un contesto di illuminazione reciproca di questi generi che sconfina spesso nell’ambito del teatro. Per questo vengono richiesti sia nelle sale da concerto che nei teatri di prosa.

Il soprano italo-inglese Lorna Windsor ha studiato canto, viola e pianoforte presso la Guildhall School of Music and Drama di Londra, a Vienna e in Francia, e repertorio liederistico con E. Schwarzkopf, G. Souzay, e H. Hotter. Ha debuttato come Rosalinde ne Il Pipistrello di Strauss. E’ stata Donna Anna nel Don Giovanni a Glyndebourne, Despina in Così fan tutte sotto la direzione di Claudio Abbado e ha collaborato con Giorgio Strehler. Si è esibita inoltre ne La Secchia Rapita di Salieri sotto la direzione di Frans Bruggen, ed è stata Euridice nell’ Eurdice di Peri al TMP Châtelet. Con Gustav Leonhardt ha interpretato alcune Cantate di Bach. Interprete di  Sophie nel Rosenkavalier, e Norina  nel Don Pasquale in vari teatri europei, in West Side Story e Trouble in Tahiti di Bernstein al Théâtre des Champs Elysées di Parigi, è regolarmente ospite dei maggiori Teatri italiani dal San Carlo di Napoli, al Maggio Musicale, al Teatro Massimo di Palermo, alla Fenice di Venezia..Oltre al repertorio liederistico, è interprete di canzoni di Kurt Weill, di vari musical ed ha eseguito il Pierrot Lunaire di Schoenberg al Covent Garden, come anche una serie di opere di  Berio e, con  vari ensemble, di Cage, Castiglioni, Kurtag, Hindemith, Messiaen, Boulez. Si è cimentata anche nel repertorio pop collaborando con autori come Battiato, Gallahger, Clinton, O’Brien, Jovanotti, Abreu da Zequinho, Sondheim, Theodorakis. Ha inciso opere di Kagel, Bussotti, Macmillan, Kurtag, de Pablo, Andriessen, Pousseur.

Antonio Ballista, pianista, clavicembalista e direttore d’orchestra, fin dall’inizio della carriera non ha posto restrizioni alla sua curiosità e si è dedicato all’approfondimento delle espressioni musicali più diverse. Da sempre convinto che il valore estetico sia indipendente dalla destinazione pratica e che le distinzioni di genere non debbano di per sé considerarsi discriminanti, ha effettuato personalissime escursioni nel campo del ragtime, della canzone italiana e americana, del rock e della musica da film, agendo spesso in una dimensione parallela tra la musica cosiddetta di consumo e quella di estrazione colta. Particolarissimi per invenzione originalità e rigore i suoi programmi, che sconfinano talvolta nel teatro ed ampliano spesso gli ambiti rituali del concerto. Dal 1953 suona in duo pianistico con Bruno Canino, una formazione d’ininterrotta attività la cui presenza è stata fondamentale per la diffusione della nuova musica e per la funzione catalizzatrice sui compositori. Ha suonato sotto la direzione di Abbado, Bertini, Boulez, Brüggen, Chailly, Maderna e Muti e con l’Orchestra della BBC, il Concertgebouw, la Filarmonica d’Israele, la Scala di Milano, i Wiener Philarmoniker, la London Symphony, l’Orchestre de Paris, ed ha collaborato con i Solisti del Maggio Muscale Fiorentino e dei Berliner Philarmoniker. E’ stato invitato nei principali festival europei. Hanno scritto per lui Berio, Boccadoro, Bussotti, Castaldi, Castiglioni, Clementi, Corghi, De Pablo, Donatoni, Lucchetti, Morricone, Mosca, Panni, Sciarrino, Sollima, Togni e Ugoletti. Ha effettuato tournées con Berio, Dallapiccola e Stockhausen ed ha collaborato con Boulez, Cage e Ligeti in concerti. Ha Inciso per La Bottega Discantica, Emi, Rca, Ricordi, Wergo, e Brilliant.