Bruno Canino & Antonio Ballista

sabato 17 febbraio 2018 ORE: 17:30 Auditorium Biagi, Modena
caninoballista

SABATO 17 FEBBRAIO, ore 17:30
Auditorium Biagi – Modena

 

“NOTRE AMITIE EST INVARIABLE”

Concerto celebrativo dei sessant’anni di attivita del Duo Canino-Ballista

(per pianoforte a quattro mani)

Bruno Canino, pianoforte

Antonio Ballista, pianoforte

 

Sessant’anni fa Antonio Ballista e Bruno Canino si incontrarono al Conservatorio di Milano nella stessa classe di pianoforte e spinti da voracità musicale pari solo alla loro curiosità, incominciarono a leggere insieme una grande quantità di musica. Si presentarono prestissimo in pubblico dando inizio ad una fortunata carriera che si è protratta fino ad oggi senza interruzioni.  Nel campo della “Neue Musik” le loro esecuzioni ebbero un valore storico: la loro presenza fu fondamentale per la diffusione delle nuove opere e per la funzione catalizzatrice che esercitò sui compositori. Il repertorio contemporaneo infatti si arricchì di molte composizioni dedicate al duo: dal Concerto di Berio eseguito in prima mondiale a New York con la New York Philarmonic diretta da Boulez, la cui incisione discografica con la London Symphony sotto la direzione dell’autore valse al duo un prestigioso Music Critic Award, al piu recente, “Cloches II “di Donatoni. Il duo ha suonato sotto la direzione di Abbado, Boulez, Brueggen, Chailly, Maderna, Muti, con orchestre come BBC, Concertgebow , Israel Philarmonic,   Filarmonica della Scala, London Simphony, Orchestre de Paris, Philadelphia Orchestra, New York Philarmonic.

Dalla piccola, Boulez, Kagel, Ligeti e Cage effettuarono concerti con il duo e Stockhausen collaborò personalmente in una lunga tournée di “Mantra”.  Oltre ad una scelta vastissima di musica contemporanea, nel loro repertorio figura l’opera completa di Brahms, Debussy, Mozart, Rachmaninov, Schubert, Schumann e Strawinski.

PROGRAMMA:

FRANZ SCHUBERT(1797 – 1828)

Rondò opera postuma 138 D 608 “Notre amitié est invariabile

FRANZ LISZT (1811 – 1886)

Da “L’ albero di Natale

Scherzoso (Si accendono le candele dell’albero)

I pastori alla greppia

Carillon

Antico canto provenzale del Natale

Natale ungherese

RICHARD WAGNER (1813 – 1883)

Ouverture del Tannhäuser (Trascrizione di Hans von Bülow)

______________________________________________________________________________

ANTONIN DVORAK (1841 – 1904)

Danza slava op. 46 n.1, in do maggiore

Danza slava op.46 n.6, in la bemolle maggiore

Danza slava op.46 n.8, in sol minore

JOHANNES BRAHMS (1833 – 1897)

Danza ungherese n.2, in re minore

Danza ungherese in fa maggiore, n.3

Danza ungherese in fa diesis minore, n.5

Danza ungherese in mi minore, n.9

Danza ungherese in re bemolle maggiore, n.6