Musei e Musica – Marco Tamayo e Anabel Montesinos

Montesinos Anabel

Il Concorso Internazionale di Chitarra classica “Michele Pittaluga” di Alessandria (membro della Fédération Mondiale des Concours Internationaux de Musique di Ginevra – FMCIM) insieme a Gioventù Musicale d’Italia e Azienda culturale “Costruire Insieme”, presentano il progetto “MUSEI e MUSICA”, una stagione musicale che ha come obiettivo mantenere vivo l’interesse per la musica e i giovani interpreti, nonché la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città di Alessandria.

 

Giovedì 16 maggio 2019 ore 18.30

Spinetta Marengo (AL) – Marengo Museum (Via Giovanni Delavo)

 

Quartetto d’archi dell’Orchestra Classica di Alessandria

Massimo Barbierato e Matteo Ferrari, violini

Alessandro Buccini, viola

Luciano Girardengo, violoncello

Marco Tamayo e Anabel Montesinos, chitarra

 

PROGRAMMA:

ANTONIO VIVALDI  Concerto in re maggiore RV 93

MAURO GIULIANI Ouverture da Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini

ENRIQUE GRANADOS dalle 12 Danzas españolas op. 37: Oriental in do minore

CLAUDE DEBUSSY da Children’s Corner: Golliwog’s Cakewalk

HEITOR VILLA – LOBOS da 5 Preludi per chitarra

FRANCISCO TÁRREGA Variazioni sul Carnevale di Venezia da Paganini

STANLEY MYERS Cavatina

THE BEATLES Yesterday, Here there and everywhere, Penny Lane

 

_______________

Biglietti:

Intero: € 10,00 (ridotto € 8,00)

Abbonamento 3 concerti al Marengo Museum: € 18,00

 


L’ensemble cameristico-sinfonico dell’Orchestra Classica di Alessandria svolge la propria attività in ambito nazionale e non, curando l’offerta di iniziative musicali in svariate formazioni. E’ composta da musicisti professionisti in grado di spaziare con disinvoltura dall’ambito prettamente classico alla musica per film, al jazz, alla musica etnica, al pop. Nel corso della sua attività l’orchestra si è avvalsa della collaborazione di direttori, solisti, arrangiatori, compositori, attori e cantanti di chiara fama. Ha collaborato con alcuni dei nomi più prestigiosi del panorama jazz internazionale: Fabrizio Bosso, Richard Galliano, Dionne Warwick, Gianluigi Trovesi, Paolo Fresu, Andrea Dulbecco, Gino Paoli e altri. Vanta svariate registrazioni discografiche e a al suo attivo numerosi concerti in tutta Italia. In ambito operistico ha collaborato a numerosi allestimenti. Organizza il Festival Internazionale “Musica e cinema” che vede la partecipazione di personalità illustri del mondo del cinema e della televisione. In ambito cinematografico ha realizzato diverse importanti colonne sonore per il cinema, il teatro e la fiction televisiva. Citiamo poi la rappresentazione in prima esecuzione dell’oratorio “L’empietà delusa” di G. A. Costa (1660-1735), in occasione del V centenario della nascita di San Pio V. Nel 2004 l’orchestra ha suonato in mondovisione davanti a Giovanni Paolo II presso l’Aula Paolo VI in Vaticano. Nello stesso anno a Modena, alla presenza del tenore Luciano Pavarotti, diretta da Leone Magiera, ha eseguito la “Bohème”. Ha collaborato con la Banda della Polizia di Stato e la Fanfara dell’aeronautica. E’ l’orchestra che accompagna i finalisti del Concorso Internazionale di Chitarra Classica “Michele Pittaluga” di Alessandria e inoltre nel settembre 2015 si è esibita alla Mostra del Cinema di Venezia eseguendo, in prima assoluta, la partitura recuperata del film “Il mercante di Venezia” di A.F. Lavagnino. Il logo dell’Orchestra è stato creato dal grande artista Emanuele Luzzati

Anabel Montesinos a 17 anni è stata la più giovane vincitrice del Concorso Internazionale di Chitarra Francisco Tárrega in Spagna. E’ oggi una figura di rilievo nel mondo della chitarra classica a livello mondiale. Vincitrice di molti altri concorsi di chitarra come il Michele Pittaluga Città di Alessandria e l’André Segovia in Spagna, Anabel Montesinos si è esibita tenendo concerti in tutto il mondo, e ha debuttato alla Carnegie Hall nel 2011. Ha collezionato diverse apparizioni alla Tchaikovsky Hall di Mosca. Ha suonato con orchestre come la Filarmonica di Torino, la Filarmonica di Oulu (Finlandia), la Filarmonica dell’Avana, la Filarmonica di Mosca e altre. Ha registrato per l’etichetta Naxos e il suo primo CD è stato scelto dalla British Airways come parte del programma musicale per i voli intercontinentali. Anabel Montesinos è un’artista Savarez, suona con corde Cantiga Blue e la sua chitarra è una Simon Marty, australiana. La città di Solero, in Italia, le ha conferito la Cittadinanza Onoraria nel 2013.

Marco Tamayo, chitarrista cubano di cittadinanza austriaca, acclamato come il “Re della chitarra” dal quotidiano “La Stampa”, è vincitore di alcuni dei più importanti concorsi internazionali tra cui il Michele Pittaluga Premio città di Alessandria nel 1999, l’Andres Segovia di Granada e quello di La Herradura in Spagna, Il Nikita Koshkin di Rust in Austria, il Leo Brouwer de La Havana a Cuba nel 1994. Si è esibito con importanti orchestre e sotto la direzione di eccellenti Direttori in ogni parte del globo ed è una delle figure di spicco della chitarra classica dei giorni nostri. Attualmente insegna al Mozarteum di Salisburgo e al Landeskonservatorium Gustav Mahler di Klagenfurt. E’ inoltre Docente ospite all’Accademia Musicale di Danzica in Polonia, e, nel recente passato, ha insegnato anche presso l’Università di Sydney in Australia. Il suo saggio dal titolo “Essential Principles for the performance on the classical guitar” ha cambiato, rinnovandolo, l’approccio allo strumento ed il metodo di insegnamento. I suoi studenti godono di ottima reputazione in ambiente internazionale. Marco Tamayo è Direttore Artistico del Concorso Internazionale di chitarra Michele Pittaluga ed è anche Cittadino Onorario di Alessandria e di Solero. Marco Tamayo suona una chitarra Simon Marty, è un Artista Savarez e usa corde Alliance Blue-Cantiga. Ha fondato e dirige la Marco Tamayo Edition, una casa editrice nata nel 2014 che propone pubblicazioni aggiornate di edizioni per chitarra classica.