LagoMaggioreMusica: Clarissa Bevilacqua

giovedì 06 agosto 2020 ORE: 19:30 ARONA (NO), Casa Usellini, Via Pertossi 14

Festival LagoMaggioreMusica 2020

Giovedì 6 agosto – ore 19.30 e ore 21.00

ARONA (NO), Casa Usellini, Via Pertossi 14

(in caso di pioggia il concerto si terrà nella Collegiata di Santa Maria, via San Carlo)

 

CLARISSA BEVILACQUA, violino

1° PREMIO CONCORSO INTERNAZIONALE MOZART DI SALISBURGO 2020

Federico Gad Crema, pianoforte

«Abbiamo avuto la fortuna di assistere a un concerto suonato su quel violino da un enfant prodige, Clarissa Bevilacqua. E’ stata un’esperienza elettrizzante ascoltare la precisione e la ricchezza del suono del ‘Vesuvio’ (Stradivari) proveniente dalle mani di una musicista così giovane. Il vecchio e il giovane si sono incontrati in un momento magico.»

The Washington Post

 

PROGRAMMA:

LEÓS JANÀČEK (1854 – 1928) Sonata per violino e pianoforte

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756 – 1791) Sonata in sol maggiore per violino e pianoforte K.301

CLAUDE DEBUSSY (1862 – 1918) Sonata in sol minore n. 3 per violino e pianoforte L148

 

 

Biglietti:

Intero € 12

Ridotto € 10 (over 65, under 25)

(Ingresso gratuito per bambini e ragazzi fino a 14 anni)

Si informa il gentile pubblico che per accedere ai concerti verranno seguite le linee guida di Regione Piemonte e Regione Lombardia.

Il numero dei posti è ridotto per rispettare il distanziamento.

È vivamente consigliata la prenotazione al numero 333 3589577.

*** I biglietti saranno messi in vendita presso le sedi di ciascun concerto a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento

 

Clarissa Bevilacqua è la vincitrice dell’International Mozart Competition Salzburg 2020 – Primo premio, Premio del pubblico e Premio speciale per la migliore interpretazione di un brano di Mozart. La diciottenne è stata anche insignita del Grand Prize alla Cape Symphony International Violin Competition 2020. Apprezzata per il suo stile interpretativo e per la spiccata musicalità, Clarissa ha iniziato lo studio del violino all’età di cinque anni, debuttando a nove come solista al Pritzker Pavilion di Chicago davanti a migliaia di persone. Da allora ha tenuto recital e concerti negli Stati Uniti e in Europa. A 14 anni Clarissa è stata la più giovane violinista scelta per esibirsi regolarmente all’Auditorium Arvedi di Cremona con la preziosa collezione Stradivari del Museo del Violino. È stata nominata Young Artist dalla Si-Yo Music Society Foundation ™ di New York, un gruppo di affermati artisti internazionali che hanno portato un contributo significativo nel mondo della musica. Clarissa è la più giovane studentessa in Italia a conseguire una laurea triennale in musica; a 16 anni si è laureata con lode e menzione d’onore presso il Conservatorio Nicolini di Piacenza. Attualmente studia con Pierre Amoyal nel Master Program presso l’Università Mozarteum di Salisburgo. Ha partecipato a masterclass a Cremona Musica con Maxim Vengerov e Ivry Gitlis, all’Accademia Chigiana con Boris Belkin e al Venice Music Master con Pavel Vernikov. Altri mentori includono Daniele Gay e Olga Kaler. Clarissa suona un violino G. B. Ceruti, Cremona 1815, per gentile concessione della Fondazione Pro Canale di Milano.

Nato a Milano nel 1999, Federico Gad Crema ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di nove anni. Nel febbraio 2013 è stato insignito del premio “Cavalierato Giovanile” per i suoi meriti artistici. Dopo aver conseguito nel 2016 il Diploma Accademico di Primo livello (Triennio di Pianoforte) presso il Conservatorio di Milano con la votazione di 110 e lode, ha perfezionato i suoi studi musicali presso la Colburn School – Conservatory of Music di Los Angeles, a seguito di una borsa di studio integrale per meriti artistici e attualmente frequenta il Biennio di Pianoforte presso il Conservatorio di Milano, perfezionandosi con borsa di studio per merito all’Accademia Perosi di Biella. Vincitore di numerosi premi in prestigiosi concorsi nazionali ed internazionali di pianoforte in Italia, Belgio, Francia, Germania, Grecia e Stati Uniti, è fresco vincitore del Secondo Premio, del Premio Speciale per la migliore esecuzione del brano commissionato e del Premio Speciale del pubblico al Concorso Internazionale “Olga Kern” negli Stati Uniti, del Primo Premio e del Premio Speciale per la migliore esecuzione del brano commissionato al Concorso Internazionale “André Dumortier” in Belgio e del Terzo Premio e Premio Speciale al Concorso Internazionale “Alessandro Casagrande” di Terni. Si è esibito presso la Carnegie Hall e la Steinway Hall di New York e nell’ambito di prestigiose manifestazioni musicali in Italia e all’estero e, in qualità di solista, con prestigiose orchestre. Nel 2017 ha iniziato un’importante collaborazione con il pianista Jean-Yves Thibaudet, presso il Teatro Wallis Annenberg Center for the Performing Arts di Los Angeles. Nel 2018 ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano suonando il concerto K488 di Mozart e nel 2020 si è esibito come solista in Sala Verdi eseguendo il concerto n.3 op.37 di Beethoven, diretto dal Maestro Roberto Abbado.