Duo Bottasso

domenica 30 aprile 2017 ORE: 17.15 Auditorium Comunale - Chioggia (VE)
violini_Duo_Bottasso

DOMENICA 30 APRILE, ore 17.15
Auditorium Comunale – Chioggia (VE)

DUO BOTTASSO
SIMONE BOTTASSO
, organetto diatonico
NICOLO’ BOTTASSO
, violino

Programma:

Canti e danze dal Piemonte occitano

 

ABBONAMENTO A TUTTI I CONCERTI STAGIONE CONCERTISTICA DI CHIOGGIA € 15 (da effettuarsi prima del concerto).
Solo per gli “Amici della G.M.I.” con tessera 2017 € 5

BIGLIETTO PER CONCERTO € 3

I biglietti e gli abbonamenti sono in vendita presso la sede di palazzo Ravagnan in Riva Vena o la sera di ciascun concerto all’ingresso dell’Auditorium

I fratelli Bottasso, Nicolò al violino e Simone all’organetto, propongono uno spettacolo di world music con composizioni proprie e reinterpretazioni di brani tradizionali. Il Duo è sem-pre alla ricerca di una mediazione tra la delicatezza sui propri strumenti e la dirompente energia che non manca mai ai due giovani musicisti: tutto questo unito dalla complicità pro-pria di due fratelli, partiti dalla musica da ballo dell’area occitana d’Italia per inoltrarsi nei sentieri della nuova composizione e dell’improvvisazione. Nel 2014 esce il loro primo album Crescendo, realizzato con la collaborazione di numerosi ospiti tra cui Elena Ledda, Mauro Palmas, Gilson Silveira e Christian Thoma. Il disco vince il terzo posto al Premio città di Loano per la musica tradizionale italiana. Il Duo ha partecipato ad importanti festival tra cui: Torino Jazz Festival (Torino, 2016), Fe-stival Internacional de Musica de Alturas (Lima, 2016), Folkest International folk festival (Spi-limbergo, 2015), Premio Andrea Parodi (Cagliari, 2014), Printemps des Arts (Montecarlo, 2012, 2014), Festival Sentieri Acustici (Pistoia, 2012, 2014), Etetrad Festival (Aosta, 2011), Festival International de Luthieres et Maitres Sonneurs (Saint Chartier, 2009) e partecipa at-tivamente al progetto orchestrale Folkestra&Folkoro, orchestra di 50 elementi fondata dal Duo nel 2009.

Simone Bottasso inizia a suonare l’organetto nel 1995 all’età di otto anni approfondendo il repertorio della musica tradizionale occitana e francese. Grazie a numerosi stage e master-class con alcuni tra i più grandi organettisti internazionali (Marc Perrone, Riccardo Tesi, Norbert Pignol e Stephane Milleret) fa proprie tecniche strumentali innovative sul proprio strumento, tra cui l’improvvisazione jazz. Parallelamente allo studio dell’organetto, si diplo-ma in flauto traverso nel 2011 presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. Dal 2008 frequenta la laurea triennale in Jazz al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino studiando improvvisazione, arrangiamento e composizione con Furio Di Castri, Giampaolo Casati, Ema-nuele Cisi e Dado Moroni. Nel Febbraio 2013 si laurea ottenendo la dignità di stampa per la tesi “Gli incontri tra le musiche del mondo ed il jazz”. Nel 2013 si trasferisce a Rotterdam per studiare composizione jazz, contemporanea ed elettronica con Paul Van Brugge e Renè Ui-jlenhoet. Come musicista e compositore collabora, oltre che col Duo Bottasso, con i gruppi Abnoba, Triotonico, Folk Messengers e Stygiens, con i quali è ospite di numerosi festival in-ternazionali. Nel 2010 collabora con Paolo Fresu e il Quartetto Alborada arrangiando per tromba e quartetto d’archi alcuni brani del repertorio di Abnoba. Nel 2012 e nel 2013 Ric-cardo Tesi gli affida la creazione originale del festival Sentieri Acustici di Pistoia in cui dirige l’orchestra del festival su propri arrangiamenti per orchestra di musiche tradizionali della montagna pistoiese.

 Nicolò Bottasso inizia a suonare il violino a sette anni avvicinandosi alla musica tradizionale occitana; ben presto approfondisce altri stili frequentando stage con Raphael Maillet, Tony Canton, Daniel Gourdon, Dave Sheperd. Nel 2005 inizia gli studi classici presso il conservato-rio G.F. Ghedini di Cuneo, sotto l’insegnamento dei maestri Ludovico Tramma, Manuel Zigan-te, Giovanni Zordan. Parallelamente al violino classico, dal 2010 porta avanti lo studio della tromba con Fabiano Cudiz. Dal 2014 studia violino con Piergiorgio Rosso e jazz con Giam-paolo Casati presso il Conservatorio G.Verdi di Torino. Con Duo Bottasso e Stygiens suona in numerose rassegne e festival in Italia e all’estero. Nel 2012 con l’Ensemble TradAlp si esibi-sce in Spagna e Finlandia. Registra TradAlp con l’Ensemble TradAlp, Crescendo con Duo Bot-tasso e Si Scrive Med in Itali con Med in Italia.