Bergamo 2.0. Quintetto a plettro “Giuseppe Anedda”

quintetto anedda

DOMENICA 25 GIUGNO, ore 21
Sala Locatelli – Via Arena 9 – Città Alta, Bergamo

QUINTETTO A PLETTRO “GIUSEPPE ANEDDA”
Emanuele Buzi,
mandolino
Michele Mucci,
mandolino
Valdimiro Buzi,
mandola
Andrea Pace,
chitarra
Emiliano Piccolini,
contrabbasso

Programma:
GIOACCHINO ROSSINI
(1792 – 1868)
Ouverture da Il Barbiere di Siviglia

LUCIANO BELLINI(1952)
Mediterranea

YASUO KUWAHARA (1946 – 2003)
The Song of Japanese Autumn
Andante
Allegro non troppo
Meno mosso
Allegro non troppo
Andante

ASTOR PIAZZOLLA (1921 – 1996)
Zita
Fugata
Decarisimo
Escualo

ENNIO MORRICONE (1928)
Soundtracks Medley

Il Quintetto a Plettro “Giuseppe Anedda”, nato come omaggio al grande mandolinista che ha dedicato la propria vita alla diffusione e alla rivalutazione del mandolino, si è imposto, nei suoi dieci anni di attività concertistica, come una delle migliori formazioni a plettro del panorama internazionale. Fedele agli auspici di Anedda, i suoi componenti, affermati solisti e docenti che vantano collaborazioni con le principali istituzioni musicali italiane (il Teatro alla Scala di Milano, la Fondazione Arturo Toscanini di Parma, il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Massimo di Palermo), hanno affiancato al lavoro di tutela di un patrimonio culturale fra i più antichi e tipici della nostra tradizione, quello di promozione alla composizione di nuove opere per mandolino. L’ensemble si è esibito in Italia e all’estero (Spagna, Portogallo, Austria, Germania, Giappone) per importanti stagioni concertistiche, ed in sale prestigiose, tra le quali la Sala della Protomoteca presso il Campidoglio a Roma, riscuotendo l’apprezzamento di pubblico e critica, così come ha partecipato con successo a programmi radiofonici e televisivi. Il concerto tenuto presso la Cappella Paolina del Quirinale, con diretta radiofonica su Radio Rai 3, viene spesso riproposto dal canale radiofonico della Filodiffusione Rai. Determinante è stato l’impegno del Quintetto per l’inserimento del nome di Giuseppe Anedda nella toponomastica cagliaritana. Nel 2012, in occasione delle celebrazioni del centenario della nascita di Giuseppe Anedda, la formazione è stata protagonista di una fortunata tournée italiana che ha toccato le principali città italiane che hanno avuto una significativa importanza nella vita del Maestro. Le celebrazioni hanno ricevuto la medaglia rappresentativa del Presidente della Repubblica Italiana. È di recentissima pubblicazione il dvd Live in Rome, concerto dal vivo registrato presso l’Oratorio del Gonfalone a Roma.