Un piccolo bilancio


Quella appena trascorsa è stata per tutti un’estate di grande incertezza, una sospensione del tempo e delle emozioni.

Anche la GMI ha dovuto confrontarsi con questa nuova realtà ma, forte della sua lunga esperienza, ha voluto comunque offrire al pubblico un coinvolgente calendario di appuntamenti su tutto il territorio italiano, proponendo nuove esperienze musicali, nuovi momenti di socialità e di ascolto.

L’attività di GMI, infatti, si è snodata in più di 60 concerti nelle varie località con la partecipazione di prestigiosi artisti del panorama italiano ed internazionale: Modena, Todi, Milano e il Festival LagoMaggioreMusica, il Festival Liszt a Grottammare, Tonadico, Camerino. Inoltre, sono state numerose le collaborazioni con importanti realtà del territorio italiano, tra cui gli Amici del Quartetto Guido A. Borciani di Reggio Emilia e l’Associazione Musicamorfosi.

Tutte le attività si sono svolte nel pieno rispetto delle normative per il contenimento della diffusione del Coronavirus; il pubblico ha seguito in modo ordinato le indicazioni fornite e ha partecipato ai concerti con serenità e consapevolezza.

Ora ci attende una nuova sfida: proseguire nella programmazione di concerti e attività nel periodo autunnale. Alcune sedi di GMI si stanno organizzando per ripartire con una nuova programmazione, altre stanno recuperando i concerti annullati questa primavera.

Ognuno di noi sta mettendo in campo tutte le energie che ha a disposizione, per continuare ad offrire al pubblico momenti di ascolto indimenticabili e, soprattutto, per continuare a presentare e sostenere i giovani artisti.

Sarà nostra cura tenervi informati e aggiornati in merito alle attività di GMI!

Seguici sui social!

https://www.facebook.com/gioventumusicaleitalia

https://www.instagram.com/gioventumusicale

https://www.linkedin.com/company/gioventumusicale/

Altre news

Festival LagoMaggioreMusica 2020

LEGGI TUTTO