Il primo gran coda italiano a Piano City 2016 – 22 maggio

pianoforte tallone 2 test
Il 22 maggio, a Piano City, la Gioventù Musicale d’Italia celebra i cinquant’anni del primo gran coda italiano costruito dal lombardo Cesare Augusto Tallone
 
Alle 16.30 allo spazio Base il concerto di Yulianna Avdeeva con il pianoforte restaurato
 
 
             Mezzo secolo fa, Cesare Augusto Tallone costruiva il primo pianoforte gran coda italiano. Al maestro del suono e accordatore prediletto di Arturo Benedetto Michelangeli, nato a Bergamo e vissuto a Milano, si devono ben 718 pianoforti. Ma il primo da concerto, magnifico, gli venne commissionato nel 1966 dalla Gioventù Musicale d’Italia. E oggi, a cinquant’anni da quella richiesta, la Gioventù Musicale d’Italia lo riporta in vita, dopo un percorso accurato di restauro.
L’occasione per presentarlo al pubblico è Piano City, l’evento culturale che anche nel 2016 riempirà di musica Milano.
            Nel pomeriggio di domenica 22 maggio, al nuovo spazio BASE di via Bergognone, tre appuntamenti aperti al pubblico e a ingresso gratuito celebreranno il compleanno del primo pianoforte da concerto d’Italia.
Alle 14.30 gli esperti dell’Associazione Italiana Accordatori Riparatori di Pianoforti (AIARP) racconteranno in un laboratorio com’è avvenuto il restauro che loro stessi hanno curato.
Alle 15.30 verrà presentato il libro Il gran coda di Cesare Augusto Tallone. Alla ricerca del suono italiano (Metamorfosi Editore).
Alle 16.30 si ascolterà il suono del gran coda Tallone, che sarà il protagonista di un concerto con la pianista russa Yulianna Avdeeva, vincitrice del primo premio al Concorso Internazionale «Chopin» di Varsavia del 2010.
            A commissionare lo strumento, nel 1966, fu l’allora Presidente della Gioventù Musicale, la baronessa Dorothy Lanni della Quara, che volle dedicarlo «alle presenti e future generazioni della Gioventù Musicale». L’eredità è stata mantenuta. «Siamo felici di offrire a Milano e all’Italia un pezzo di storia che non va dimenticato», commenta Maria Luisa Vanin, presidente della Gioventù Musicale d’Italia. «Siamo la patria della musica e Cesare Augusto Tallone ne è un baluardo, come accordatore e come artigiano, un mito del Novecento che Gabriele D’Annunzio definì “artefice in costruzioni sonore”. Il recital che riporta in vita il suo strumento, il primo pianoforte gran coda italiano, non poteva che essere affidato a una giovane eccellenza dell’arte come Yulianna Avdeeva. Perché la missione che anima la Gioventù Musicale d’Italia, fin dalla sua fondazione, è di valorizzare e sostenere le promesse della musica».
            Il pianoforte da concerto Tallone venne presentato al pubblico per la prima volta il 4 febbraio 1967 alla Sala Verdi del Conservatorio di Milano, con un concerto di Mario Delli Ponti, che eseguì musiche di Scarlatti, Beethoven, Franck, Debussy e Musorgskij. A quasi mezzo secolo da quella data, Avdeeva ne esalterà il timbro unico con brani di Chopin e Prokofiev.
Domenica 22 maggio 2016, Milano, spazio Base (Via Bergognone 34)
Ingresso libero
 
Omaggio della Gioventù Musicale d’Italia
al primo pianoforte da concerto italiano di Cesare Augusto Tallone
 
ore 14.30 Laboratorio in collaborazione con AIARP (Associazione Italiana Accordatori Riparatori di Pianoforti), che ha curato il restauro.
 
ore 15.30 Presentazione del libro celebrativo, a cura di autori vari, Il gran coda di Cesare Augusto Tallone. Alla ricerca del suono italiano (Metamorfosi Editore).
ore 16.30 Recital di Yulianna Avdeeva con il gran coda Tallone
Frédéric Chopin, Notturno in Do diesis minore
Frédéric Chopin, Notturno in Mi bemolle maggiore op. 55 n. 2
Frédéric Chopin, Fantaisie in Fa minore op. 49
Frédéric Chopin, Quattro Mazurke op. 17
Frédéric Chopin, Polacca in Fa diesis minore op. 44
Sergei Prokofiev, Sonata per pianoforte n. 8 in Si bemolle maggiore op. 84
(la foto del pianoforte Tallone è di Ciro Bertini)

Photogallery

Altre news

62nd ARD International Music Competition Munich

LEGGI TUTTO

Ethno Music Festival 2016 - Milano, Castello Sforzesco - 13, 15, 16 luglio - ore 21.00

LEGGI TUTTO